Come ho già detto la volontà di Dio è che ogni persona sia guarita perché Gesù ha pagato per la guarigione di tutti. 

Ha pagato a livello legale con il suo sangue, per la salvezza eterna, per la guarigione, per la liberazione, e ha pagato per ogni benedizione, difatti ogni benedizione è stata già rilasciata più di due mila anni fa, tra cuoi anche la guarigione, ma dobbiamo riceverla. 


Principalmente ci sono due ragioni bibliche perché le persone non ricevono guarigione:

E sono l’Incredulità e le tradizioni dell’uomo. Questo lo rivela Gesù nella parola di Dio.

Per quanto riguarda l’incredulità 


Matteo 17:19-20
Allora i discepoli, accostatisi a Gesù in disparte, gli chiesero: «Perché non l’abbiamo potuto cacciare noi?» Gesù rispose loro: «A causa della vostra poca fede; perché in verità io vi dico: se avete fede quanto un granello di senape, potrete dire a questo monte: “Passa da qui a là”, e passerà; e niente vi sarà impossibile. 


Matteo 13:58

E lì, a causa della loro incredulità, non fece molte opere potenti.

Marco 6:5-6
E non vi poté fare alcuna opera potente, ad eccezione di pochi malati a cui impose le mani e li guarì. E si meravigliava della loro incredulità.

Per quanto riguarda per le tradizioni:

Marco 7:10-13
Mosè infatti ha detto: “Onora tuo padre e tua madre”; e: “Chi maledice padre o madre sia condannato a morte”. Voi, invece, se uno dice a suo padre o a sua madre: “Quello con cui potrei assisterti è Corbàn” (vale a dire, un’offerta a Dio), non gli lasciate più far niente per suo padre o sua madre, annullando così la parola di Dio con la tradizione che voi vi siete tramandata. Di cose simili ne fate molte.

Colossesi 2:8
Guardate che nessuno faccia di voi sua preda con la filosofia e con vani raggiri secondo la tradizione degli uomini e gli elementi del mondo e non secondo Cristo

Matteo 22:29
Voi errate, perché non conoscete le Scritture, né la potenza di Dio.

Purtroppo crediamo troppe cose che non sono bibliche, ma che sono radicate nella tradizione e che ci portano a non crescere nella nostra relazione con Dio, nel conoscere il cuore di Dio per noi e ci impediscono di vedere la potenza di Dio.

Studiando la Parola di Dio e studiando anche la vita di grandi uomini di Dio che rilasciavano la potenza di Dio con guarigioni e miracoli possiamo determinare che l’incredulità e le tradizioni dell’uomo sono le principali cause perché una persona non riceve la guarigione.

Noi stiamo stati creati in modo perfetto, perché siamo ad immagine e somiglianza di Dio, e il nostro corpo ha la forza di guarirsi da solo, e questo prova ancora di più che la volontà di Dio è la nostra totale guarigione.

Certamente bisogna avere discernimento spirituale, perché la malattia ha una radice spirituale, e può essere causata da uno spirito d’infermità, da uno spirito di paura, oppure può essere radicata nel risentimento, nell’amarezza, in un trauma, da un peccato oppure può anche essere che sia stata generata in modo naturale.

Ma Dio ci vuole guariti!

Quindi bisogna comandare con autorità e dominio alla malattia o allo spirito di andare via, e bisogna rilasciare la guarigione nel nome di Gesù o comandare al corpo di guarire.

Se ci sono dei traumi, rompere il potere, il diritto legale del trauma e chiedere alla persona di perdonare se stessa, e anche perdonare se ci sono delle persone coinvolte con quel trauma. Oppure se c’è una ferita nel cuore, o del risentimento guidare la persona a rilasciare il perdono.

Per esempio se una persona ha avuto un incidente stradale, e da mesi ha mal di schiena, oltre a comandare alla schiena di guarire, potrebbe darsi che ci sia un trauma oppure anche uno spirito di paura che è entrato attraverso l’incidente, quindi è importante avere discernimento, ascoltando lo Spirito Santo, guidando la persona a perdonare se stessa e anche altre persone che possono essere state coinvolte nell’incidente o che sono state la causa.

Perché il risentimento e l’amarezza è uno dei blocchi a ricevere la guarigione, nel quale io lo raggruppo nell’incredulità.

Se la persona non riceve la guarigione, non fare l’errore di pensare che Dio non vuole quella persona guarita. 


O non pensare che Dio vuole insegnare qualcosa a quella persona attraverso la malattia. Questo è un pensiero demoniaco, che non è allineato al vangelo di Gesù. Perché Dio è luce e in lui non c’è tenebra.

In verità la guarigione è la ricompensa e il diritto di Gesù, perché lui ha pagato sulla croce. E il Dio della Bibbia, non gioca con le sofferenze dell’uomo. Difatti Gesù ogni volta che vedeva un malato aveva compassione e guariva, e le volte che non guariva un malato era perché non c’era fede. 


Io personalmente quando vedo che una persona non ricevere la guarigione, chiedo allo Spirito Santo il motivo, e forse la persona non guarisce, perché dobbiamo crescere nella rivelazione della potenza del nome di Gesù o forse perché preghiamo in modo sbagliato.

Dio ha già fatto la sua parte, ora tocca a me e te farla.

Christian Morano
Seguimi su
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna alla pagina Shop