Lo so, questo argomento è molto delicato e sensibile. Ma qualcuno dovrà pure farlo. 😉

Spesso trovo religiosi che giudicano o fanno la guerra di versetti biblici riguardo all’omosessualità oppure riguardo anche ad altre realtà umane.
Personalmente, non sono chiamato a giudicare ma sono chiamato a portare l’amore di Dio e la verità del suo Regno, nel quale non riguarda semplici parole ma è  potenza di Dio (1 Corinzi 4:20) che trasforma e rende nuova ogni cosa. 

Io penso, che se un uomo scoprisse e sperimentasse la potenza e la bellezza del Regno di Dio, lascerebbe ogni cosa per cercarlo con tutto il cuore, e portarlo qua sulla terra. 

Purtroppo satana, attraverso la religione ci ha ingannato. Con il peccato originale, l’uomo ha sostituito l’intimità con Dio con la religione e di conseguenza non si vivono le realtà del cielo che Gesù stesso ha messo a disposizione per ognuno di noi. Pensa se avresti ereditato un milione di euro, ma vivresti come un povero, perchè non hai la consapevolezza dell’eredità e quindi non hai  l’accesso al denaro per poterlo riscuoterlo. 
Questo per dirti, che Gesù ha pagato per te, affinchè vivessi una vita autentica e nell’abbondanza, in connessione con Dio per essere libero.

Parlando dell’omosessualità, sicuramente conosci che la bibbia non è a favore della pratica sessuale con una persona dello stesso sesso e anche fare sesso fuori dal matrimonio per quanto riguarda una coppia etero sessuale.
Per una persona che non è cristiana, tutto questo sembra completamente fuori dal comune, antiquato, bigotto…Ti lascio a te pensare ad altri termini….

Ma c’è un motivo, se la bibbia dice e insegna queste cose. 

Parto dal principio che la bibbia è a favore dell’amore, perchè Dio stesso è amore. E ci ha creato per amare ed essere amati. E Dio ha creato il sesso, affinchè ogni uomo si possa unire completamente ad un altra persona, godere, procreare e diventare una cosa sola. 

La bibbia chiaramente insegna che soltanto una coppia sposata dovrebbe fare sesso, se no si parla di fornicazione. E parla anche dell’omosessualità come un atto peccaminoso.

Bisogna comprendere che il sesso, oltre a essere fisico,  è spirituale. La bibbia parla di sesso come adorazione. Si, il sesso è una forma di adorazione.
E la bibbia dice che due persone che fanno sesso, diventano una carne sola. (1 Corinizi 6:12-19)
Essendo che siamo esseri spirituali, tra due persone che fanno sesso si formano profondi legami d’anima, si trasferiscono attitudini, e spiriti. È per quello che la bibbia prende molto seriamente il sesso!!  E il matrimonio è patto tra la coppia, e Dio, affinchè ci possa essere una totale unione tra la coppia e anche con Dio, con una soprannaturale protezione e guida dello Spirito Santo.  

Capisco che per un non cristiano non é semplice da comprenderlo e sembra fuorviante.  Ma l’uomo è stato creato come tempio, per essere riempito d’amore vero (agape), gioia, e libertà. E principalmente essere riempito di Spirito Santo, affinché possa glorificare Dio con il suo corpo e vivere libero da legami e demoni che possono renderlo schiavo. 

Al giorno d’oggi si pensa che il sesso sia amore. Ma in realtà il sesso è una piccola parte dell’amore, difatti parlando di sesso si parla di Eros. Cioè un amore romantico e sessuale. Se si parla di puro amore, si parlare di Agape.
Purtroppo quando un uomo viene ferito nel cuore, nell’anima e nella mente tende ad anestetizzare il proprio dolore con il piacere e come meccanismo di difesa cerca di dimenticare il dolore. E per quello che al giorno d’oggi ci sono tante dipendenze, nel quale cercano di riempire il vuoto e il dolore interiore. Ma in realtà non portano ad un reale soddisfazione del cuore e non colmano il vuoto interiore. Il peccato originale ha portato nella vita dell’uomo una morte spirituale nel quale si è riversata anche nel mondo fisico. Per morte spirituale intendo una separazione con Dio, cioè una disconnessione con il Creatore e anche con la propria identità, autorità  e dominio. Ma Gloria a Dio, ogni cosa in Cristo Gesù è redenta e trasformata. 

Arrivando al punto…
Quindi come conseguenza del peccato originale, tutti gli uomini in modo differente sono stati feriti, chi più, chi meno. Una persona per crescere e svilupparsi in modo corretto deve crescere in un ambiente in armonia e amore, con un padre e una madre. 

Se viene a mancare un’autentica connessione sia con la madre o/e il padre si può bloccare la corretta crescita dello sviluppo dell’identità della persona e si creano profonde ferite nel cuore dell’uomo.  Sicuramente le ferite hanno differenti conseguenze,  sia perchè ognuno rielabora le cose in modo differente e anche sia per la gravità della ferita o del trauma.

Spesso si pensa all’omosessualità connessa con la sessualità ma bensí si tratta di affettività e non di sessualità. Condividi il Tweet

Una persona non nasce omosessuale ma ci diventa, perché ad un tratto della sua crescita si é disconnesso con se stesso, cioè con la propria mascolinità o femminilità, e quindi per riconnettersi con se stesso e con il proprio gender, sessualizza l’altra la persona dello stesso sesso.
Difatti attraverso il rigetto della propria mascolinità/femminilità e anche della mancanza d’affermazione da parte del padre, una persona può diventare gay. Perchè il padre rilascia l’impronta dell’identità nella vita del figlio e della figlia, ed è essenziale che un padre affermi il figlio\a nella propria identità, sia con amore, con parole e con abbracci. Pur

Anche chi ha ricevuto un abuso affettivo dal genitore, o da una persona dell’altro sesso, potrà avere problemi affettivi o/e diventare omosessuale. Per esempio se una madre, ha controllato il figlio maschio oppure lo ha abusato emotivamente durante l’infanzia, molto probabilmente il figlio avrà problemi d’intimità con le donne.
D’altronde la scienza non mai mai provato l’esista un gene gay, ma sicuramente ci sono delle predisposizioni generazionali come l’occulto, il rigetto, la passività e l’idolatria che possono portare ad un individuo a diventare omosessuale.

Spesso nel cuore dell’uomo ci sono dei traumi che neanche se stesso ricorda; ma attraverso il trauma, la persona ha iniziato a credere ad una bugia oppure  ha fatto giuramento interiore che non si ricorda neanche, ma da adulto vive basato su esso e ne vive il frutto. (Per esempio: non diventerò mai come mio padre, non c’è la faccio, nessuno mi vuole bene, …).
Le memorie e i traumi passati sono come dei contenitori che possono racchiudere una bugia, e addirittura possono dare diritto legale al reame spirituale demoniaco perchè il regno di Dio e il regno delle tenebre funzione con l’accordo. Ed è stato provato scientificamente che il DNA ha una memoria, quindi anche traumi, abusi generazioni, occulto e spiriti, talenti, doni ect possono passare nella linea generazionale, e difatti la bibbia lo insegna.

Per esperienza personale, e per studi scientifici la ferita di rigetto, di abbandono e anche l’abuso emotivo/sessuale sono porte principali per differenti problemi affettivi nella vita di un individuo. Comunque per ogni persona è differente.

La bibbia condanna come peccato la pratica sessuale dell’omosessaulità perchè il frutto è l’idolatria delle creature.
Invece di adorare e mettere al primo posto come sorgente d’amore Dio, si adora indirettamente la creatura (l’uomo) nel quale non potrà mai soddisfare il profondo bisogno d’amore e neanche completare l’uomo o ritrovare la propria identità. Perchè la propria autentica identità si può trovare soltanto in Gesù Cristo, nel quale ogni uomo è a sua immagine. (PS: Non un Gesù religioso).
Più l’uomo si allontana da Dio, più perde (dimentica) la vera e autentica immagine di se stesso.

Concludo che la chiesa cristiana dovrebbe attivarsi per portare l’autentico amore di Dio e rilasciare lo spirito di figliolanza del Padre che può ristorare l’identità del l’uomo, donandogli una vita riconnessa con Dio, con se stesso e ristorando l’identità di essere figli di Dio.
Giudicare, condannare un omosessuale non farà altro che allontanarlo dalla sorgete di Vita, che è Gesù, ma bisogna rivelarli il cuore del Padre e la sua Grazia in Cristo Gesù nel quale porterà una trasformazione.

Guarda la mia testimonianza

PS: Se sei un omosessuale Dio ti ama e desidera rivelarsi, farsi conoscere, donarti la sua grazia, il suo amore e la sua amicizia.

Christian Morano
Seguimi su
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna alla pagina Shop