Hai mai sentito parlare della grande tribolazione e della fine dei tempi?? ….nel quale falsi profeti faranno grandi segni e che l’amore di molti si raffredderà… 

Oggi voglio parlarti della grande tribolazione…

La dottrina della grande tribolazione (e del rapimento) è stata inventata intorno il 1800, difatti prima di quel tempo non esisteva. Prima di quel tempo, nessuno ha mai parlato del rapimento oppure della grande tribolazione. Purtroppo é stata completamente storpiata la scrittura,  con la mentalità della grande tribolazione e la venuta dell’anticristo che non ha nessun fondamento biblico.  

Voglio farti alcune domande…

Se il Regno di Dio si manifesta, cioé con conversioni, guarigioni, liberazioni…e il nome di Gesù viene esaltato, cosa pensi che succeda? Il Regno di Dio avanza o diminuisca?Le persone si convertiranno e diventeranno Figli di Dio o seguiranno il principe di questo mondo?
Il problema di fondo non é la grande tribolazione, ne l’anti Cristo, e ne tanto meno il rapimento… ma è come leggiamo il vangelo e con quale lente interpretiamo le scritture. 

Tutto parte dall’interpretazione di Matteo 24 e la grande tribolazione

Gesù nel vangelo di Matteo parla chiaramente e predice di falsi profeti, terremoti, piaghe, che l’amore di molti si raffredderà ect…
Ma nella storia della chiesa cristiana gli studiosi confermano che tutti gli eventi descritti da Gesù in questo passo, sono già successi con la distruzione del tempio di Gerusalemme negli anni 70 d.C con la morte 1.1 milioni di Giudei.

Ecco alcuni studiosi che confermano questa teoria: Eusebio, Giovanni Crisostomo, John Wesley, Charles Spurgeon, Philip Doddridge,  Thomas Newton, Adam Clarke, Calvino….
Certamente la chiesa di Gesù Cristo passa e dovrà passare alcune tribolazione, questo é normale, ma la grande tribolazione che è descritta nel vangelo di Matteo é un fatto storico. (fortunatamente)

Analizziamo Matteo 24
10 Allora molti si scandalizzeranno, si tradiranno e si odieranno l’un l’altro. 11 E sorgeranno molti falsi profeti, e ne sedurranno molti. 12 E perché l’iniquità sarà moltiplicata, l’amore di molti si raffredderà; 13 ma chi avrà perseverato fino alla fine sarà salvato. 14 E questo evangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo in testimonianza a tutte le genti, e allora verrà la fine».
15 «Quando dunque avrete visto l’abominazione della desolazione, predetta dal profeta Daniele, posta nel luogo santo (chi legge intenda), 16 allora coloro che sono nella Giudea fuggano ai monti. 17 Chi si trova sulla terrazza della casa, non scenda a prendere qualcosa di casa sua; 18 e chi è nei campi, non torni indietro a prendere il suo mantello. 19 Ma guai alle donne incinte e a quelle che allatteranno in quei giorni! 20 E pregate che la vostra fuga non accada d’inverno, né di sabato, 21 perché allora vi sarà una tribolazione così grande, quale non vi fu mai dal principio del mondo fino ad ora, né mai più vi sarà. 22 E se quei giorni non fossero abbreviati, nessuna carne si salverebbe; ma a motivo degli eletti quei giorni saranno abbreviati. 23 Allora se qualcuno vi dice: “Ecco, il Cristo è qui”, oppure “È là”, non gli credete. 24 Perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno grandi segni e miracoli tanto da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti. 25 Ecco, io ve l‘ho predetto. 26 Se dunque vi dicono: “Ecco è nel deserto”, non vi andate: “Ecco è nelle stanze segrete”, non ci credete. 27 Infatti, come il lampo esce da levante e sfolgora fino a ponente, così sarà la venuta del Figlio dell’uomo. 28 Poiché dovunque sarà il carname, lì si aduneranno le aquile».
29 «Ora, subito dopo l’afflizione di quei giorni, il sole si oscurerà e la luna non darà il suo chiarore, le stelle cadranno dal cielo e le potenze dei cieli saranno scrollate. 30 E allora apparirà nel cielo il segno del Figlio dell’uomo; e tutte le nazioni della terra faranno cordoglio e vedranno il Figlio dell’uomo venire sulle nuvole del cielo con potenza e grande gloria. 31 Ed egli manderà i suoi angeli con un potente suono di tromba; ed essi raccoglieranno i suoi eletti dai quattro venti, da una estremità dei cieli all’altra. 32 Ora imparate dal fico questa similitudine: quando ormai i suoi rami s’inteneriscono e le fronde germogliano, sapete che l’estate è vicina. 33 Così anche voi, quando vedrete tutte queste cose, sappiate che egli è vicino, anzi alle porte. 34 In verità vi dico che questa generazione non passerà, finché tutte queste cose non siano avvenute. 35 Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno».
36 «Quanto poi a quel giorno e a quell’ora, nessuno li conosce, neppure gli angeli dei cieli, ma soltanto il Padre mio. 37 Ma come fu ai giorni di Noè, così sarà anche alla venuta del Figlio dell’uomo. 38 Infatti, come nei giorni che precedettero il diluvio, le persone mangiavano, bevevano, si sposavano ed erano date in moglie, fino a quando Noè entrò nell’arca; 39 e non si avvidero di nulla, finché venne il diluvio e li portò via tutti; così sarà pure alla venuta del Figlio dell’uomo. 40 Allora due saranno nel campo; uno sarà preso e l’altro lasciato. 41 Due donne macineranno al mulino, una sarà presa e l’altra lasciata.

Analizzando Matteo 24 e la storia possiamo scoprire che Gesù è stato davvero accurato nella sua profezia.

  1. Falsi messia e Falsi Profeti (Matteo 14:4-5,11-23-26)
    Dopo l’ascensione di Gesù, molti falsi messia emersero, come Dositeo e Teuda e anche molte false dottrine riguardo alla risurrezione e con false profezie.
  1. Con la distruzione del tempio di Gerusalemme, causato dall’impero romano negli anni 70 d.C c’era stato un genocidio di giudei tra cui bambini e donne. La storia presenta davvero come un massacro mai visto, senza alcuna misericordia da parte dei Romani. Invece i cristiani fuggirono fuori dalla città, verso le montagne, nel quale si furono salvati.
  1. Rumori di guerra
    Dopo la morte di Gesù, ci furono alcune guerre nel quale sono storicamente provate. Tra le quali la guerra tra Aretra (re dell’Arabia Petrea) e Erode. E sempre dopo la morte di Gesù ci furono vari massacri per cui anche qua la parola di Gesù “Nazioni contro Nazioni” si é perfettamente realizzata. 
  1. Terremoti
    C’era stato un terremoto a Roma, a Creta, Laodicea, e anche uno molto forte nella zona di Apamea (Siria), essendo che era stato molto devastante, l’imperatore aveva cancellato la richiesta di pagamento del tributo per 5 anni. E prima degli anni 70 d.C. sono stati registrati storicamente altri terremoti. 
  1. Carestie & Pestilenze. Sono state storicamente provate. Nel quale negli anni 40 d.C. molti Giudei scapparono addirittura da Seleucia e anche una grave pestilenza anche a Roma nell’anno 65 a.C.

La storia dice che ci sono stati anche segni soprannaturali come l’apparizione di un meteorite a forma di spada sopra Gerusalemme per 12 mesi, una porta esterna del tempio aprirsi nella notte senza nessun intervento umano, nel quale per chiuderla ci volevano circa 20 uomini e tanti altri strani segni nel quale umanamente erano inspiegabili. La storia dimostra che quello che Gesù ha detto è vero. 

Nel cuore di Dio la legge mosaica era terminata quando Gesù è morto e risorto, instaurando il patto della grazia. Ma il popolo giudaico non avendo riconosciuto Gesù come messia continuava a offrire sacrifici animali che in realtà per il cuore di Dio non avevano nessun valore, essendo che tutto il sistema mosaico e il sistema sacerdotale era terminato e portato a compimento da Gesù,  la distruzione del tempio è la fine dei tempi nel quale in questo capitolo Gesù ha raccontato.
Secondo le scritture Gesù ritornerà nel quale ci sarà la risurrezione dei morti e il giudizio finale, ma no la grande tribolazione e ne tanto meno l’anticristo, nel quale studiando la storia possiamo capire a chi era riferito.
Anche il passo di Matteo 24:30 nel quale Gesù ha detto:

“E allora apparirà nel cielo il segno del Figlio dell’uomo; e tutte le nazioni della terra faranno cordoglio e vedranno il Figlio dell’uomo venire sulle nuvole del cielo con potenza e grande gloria”.
Chiaramente Gesù ha usato un linguaggio profetico nel quale per un giudeo era semplice da comprendere: cioè era riferito ad un giudizio ad una nazione/città. Difatti possiamo vederlo in altre scritture come Isaia 19:1/Salmo 18:9-12/ Salmo 104:2-3.

Gesù disse che quella generazione era responsabile di tutto il sangue versato nel passato e nel quale un giudizio cadeva su di loro. (Su quella generazione, non sulla nostra) 

Luca 11:54
Affinché sia chiesto conto a questa generazione del sangue di tutti i profeti, che è stato sparso fin dalla fondazione del mondo: 51 dal sangue di Abele fino al sangue di Zaccaria, che fu ucciso tra l’altare e il tempio; sì, io vi dico, ne sarà chiesto conto a questa generazione. 52 Guai a voi dottori della legge! Perché avete sottratto la chiave della scienza; voi stessi non siete entrati e ne avete impedito l’accesso a coloro che entravano». 53 Ora, mentre egli diceva loro queste cose, gli scribi e i farisei cominciarono ad irritarsi grandemente contro di lui e ad assalirlo con molte domande, 54 tendendogli tranelli, per coglierlo in fallo e poterlo accusare per qualche sua parola.

Altri versi biblici nel quale confermano questo studio puoi trovarli: Marco 8:38, Luca 9:41/11:30-31/17:25, Matteo 12:41/17:17/23:34-36.

Concludo che con la distruzione del tempio, c’è stato un giudizio e una transizione definitiva dal vecchio patto a quello nuovo nella grazia, e anche tutto il sistema giudaico che non ha riconosciuto il messia ha cambiato completamente modello essendo che con la distruzione del tempio non potevano più fare sacrifici animali.

Christian Morano
Seguimi su
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna alla pagina Shop